C’è chi a Thoreau ci fa una pippa 1/2

Insomma c’ho sto zio che sembra uscito da un libro di Thoreau. Cioè, in realtà è uno zio di mia moglie, così lo chiamo zio pure io, ma mi veniva da specificarlo per non so quale convenzione dei rapporti umani. Le parentele e le affinità mi hanno sempre messo in difficoltà, perché mi confondo sempre legami e relazioni dinastiche. Ho anche un cugino di cui parlo spesso e che ogni volta che lo cito mi viene sempre da specificare che in realtà è il figlio di mia cugina, così chiamo cugino pure lui, ma non so mica se è corretto.
Allora sto zio ha più di ottant’anni, un riporto imbarazzante e una filosofia di vita inquietante. Da giovane guidava i treni, poi imberbe è andato in pensione e ha cominciato a vivere per sottrazione. Non solo nel senso che il fine primo era quello spendere il meno possibile, ma anche ogni più elementare desiderio finiva per essere considerato un lusso. Al tempo dei treni, si racconta in famiglia che lo zio fosse uno spendaccione, generoso e intraprendente. Serate dove “offro tutto io” e qualche puttana pettoruta. Niente a che vedere col fratello (“quello si sapeva vivere”), ma per tenergli testa anche lo zio ci dava dentro. Poi dai treni è sceso e sul locomotore, oltre al berretto, deve averci lasciato anche tutta la vita.
Ha cominciato a vendere le proprietà, per non pagarci le tasse, non vedere più gli amici, coltivare l’orto e praticamente di quello viverci. Dieta a base di verdure e kiwi, niente vino e poco pane. La sottrazione è continuata anche sul proprio corpo e, a parte il riporto rimasto simbolicamente unico vezzo in bilico sulla testa, niente deve essere più fatto o vissuto se non con uno scopo utilitaristico. Via il sapone e acqua riutilizzata fino a trasformare la vasca da bagno in un affluente del Gange. E poi si dorme, tanto, tante volte al giorno. E solamente in una certa posizione. Cioè, praticamente un ritorno alla caverna da neouomo di Neandertal con poche attività di raccoglitore durante le ore di luce. (…)

20140703-090859-32939167.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...