GIORNI INSUBRICI diario da Locarno 67

Giorno 3: partigiani sempre

Non è la prima volta che basta superare di pochi chilometri il confine italiano per riuscire a comprendere o anche solo a rivivere pezzi della nostra storia. È accaduto nel passato con gli anni di piombo, accade quest’anno con la Resistenza. E forse è in momenti – precari – come questi che senti la voglia di una forza diversa che sgorghi da dentro e che ti dia la forza per compiere imprese che mai penseresti essere in grado di portare a termine. La visione di Giorni di gloria, un documentario realizzato a quattro mani (Serandei, De Santis, Visconti e Pagliero) che ripercorre gli anni dall’8 settembre 1943 alle giornate trionfali di Milano del 1945, arriva come una ventata di aria fresca a spazzare quella stantia che dai palazzi romani arriva fino qui. La nascita delle brigate partigiane, la documentazione della scoperta e dell’apertura delle Fosse Ardeatine, il processo Caruso e la sua condanna a morte aprono squarci di storia che troppo spesso tendiamo a dimenticare. E ancora: i grandi scioperi popolari, il coraggio delle donne staffetta, l’insurrezione e la marcia trionfale di Milano ci ricordano che una nazione non s’improvvisa e che il Paese che siamo ora è un insulto alla memoria, al coraggio, alla vita stessa. Partigiani sempre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...