GIORNI INSUBRICI diario da Locarno 67

Giorno 4: il meglio a venire
Due parole sul Concorso Internazionale, giusto due… Esordio non certo esaltante con l’argentino La princesa de Francia, stucchevole minuetto amoroso sulla partitura di Pene d’amor perdute di Shakespeare e con l’inaffrontabile filippino From what si before: 338 minuti di film che il mio spirito guida ha sconsigliato di andare a vedere, per non rischiare di rimanere a corto d’ossigeno già il primo giorno. Un po’ meglio, ma solo di poco, la seconda giornata con La sapienza di Eugene Green, una coproduzione franco-italiana, in cui l’arte e la vita scelgono di percorrere una via simmetrica e con Ventos de agosto, spaccato di vita di un piccolo villaggio brasiliano in cui i protagonisti si devono confrontare con i sogni infranti e la morte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...