Festival del Film Locarno 2015: Trainwreck

Trainwreck di Judd Apatow
Amy è una single impenitente. Il padre lo ripeteva a lei e sua sorella sin da piccole che la monogamia è uno stato da evitare. Lei ha seguito l’insegnamento paterno, sua sorella no, tanto che si trova sposata, con figlioccio a carico e un altro bambino in arrivo. Amy invece persiste nella sua condizione: avventure di una notte e, anche quando il partner vorrebbe che la relazione diventasse qualcosa di più di una semplice storia di letto, lei rifugge. Fino a quando l’amore arriva, perché a un certo punto arriva. E puoi fare di tutto per non stare a sentirlo ma lui ti grida nelle orecchie fino a diventare una voce senza fine. La sua voce si chiama Aaron, fa il medico sportivo (quello delle star dello sport) e, a tempo perso, il medico senza frontiere. È carino, gentile e innamorato di Amy e lei non può credere che tutto questo sia capitato a lei. Trainwreck di Judd Apatow (40 anni vergine e Molto incinta) è un film costruito interamente sulla figura di Amy Schumer, attrice e comica emergente. Amy si è scritta la storia addosso e non ha avuto paura di metterla in scena portandone sulle spalle l’intero peso. Amy Schumer è un vero talento comico, capace di usare il fisico e la parola come i migliori attori del genere. Brillante, divertente, scomodo quanto basta ma mai veramente volgare, Trainwreck è il perfetto esempio della mutazione genetica della commedia americana, capace di reinventare se stessa rimanendo ben salda nella tradizione.  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...