Perfect Day

Una giornata di lavoro come ce ne sono tante, tra mille piccole grandi difficoltà, rivalità, amicizie e qualche amore. Una giornata come potrebbe accadere a ciascuno di noi se fosse un operatore umanitario di stanza nel Kossovo e dovesse trovare un pezzo di corda tanto lungo e resistente da poter estrarre un cadavere da un pozzo prima che lo avveleni. Siamo nel 1995 e Mambrù con il compare di sempre B. viaggia da un villaggio all’altro di quella porzione della Serbia in lotta per la propria indipendenza. I due vivono la guerra da tempo e, un po’  come i capitani Razzo e Falco di Mash, hanno imparato a sopravvivere alle brutture con il sarcasmo e l’ironia.
Al gruppo si sono appena aggiunte la francese Sophie, idealista quanto basta per capire sulla sua pelle che aiuti umanitari e esercito non sempre remano dalla stessa parte. E Katya, ex di Mambrù e pronta a chiudere la missione di pace per questioni finanziarie. I nostri quattro – con l’immancabile interprete serbo Damir – li conosciamo in una giornata qualsiasi, una giornata in cui quattro persone incasinate di loro cercano di mettere un po di ordine al caos totale. Una giornata in cui ogni cosa fatta pare inutile e invece alla fine tutto ha un senso.

A_perfect_day
Perfect Day dello spagnolo Fernando Leon de Aranoa (I lunedì al sole) è una commedia intelligente, arguta, brillante come non se ne incontrano spesso. Il cast perfetto (Tim Robbins sta conoscendo una seconda giovinezza artistica, irresistibile nella parte del disincantato B., così come nella parte del Segretario di Stato statunitense della serie televisiva The Brink), una sceneggiatura misurata in cui ogni segno di punteggiatura è una tessera fondamentale, e la fotografia luminosa capace di gettare sulla guerra una luce ottimistica ne fanno un film irrinunciabile. Indispensabile, anche. Perché ci ricorda che è con la speranza, il sorriso e il cuore sempre più grande di quanto si pensa possa essere che il giorno perfetto può sbocciare ovunque e comunque.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...