Mi è partita una poesia

 

200

Mi è partita una poesia
Vostro onore
Così
All’improvviso
Accarezzavo un ricordo
e
Pam!
L’ho trovata dritta stesa sul foglio
Irresponsabile
Non si tengono poesie cariche in casa
Non era in casa
Era dentro
Di me
Posata sul quel ricordo
Imbecille
Certi ricordi van chiusi a chiave
legati
Imbavagliati
e se non basta
sotterrati
E adesso?
Adesso ti condanno
A leggerla
Sempre
Per dieci anni
Anzi di più
Venti
No, di più
Settantasette
Finché sarà nenia
uguale
monotona
distante
E il ricordo sarà tormento

Annunci

5 pensieri su “Mi è partita una poesia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...